Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Attualità » Anderson: Vaccini pericolosa deriva e inganno

Anderson: Vaccini pericolosa deriva e inganno

da | Ott 25, 2022 | Attualità

Dobbiamo avere la capacità e il coraggio di mettere in discussione la “narrazione dominante” e di ricreare un mondo di confronto culturale, senza emarginare o mettere alla pubblica gogna, chi prova ad allargare il ragionamento, oltre il dispotismo del “pensiero unico”.

Ci è sembrata questa la sintesi del discorso in conferenza stampa dell’eurodeputata Christine Anderson che ha posto nuovamente l’attenzione sulle dichiarazioni di Janine Small di Pfizer di lunedì scorso.

In pratica la dirigente di Pfizer ha ammesso che i test per il controllo della trasmissione del virus non erano stati fatti.

La Anderson ha confermato che: “Era una grandissima bugia ciò che era stato raccontato ovvero che i vaccini avrebbero impedito di contrarre il virus o che ne avrebbero impedito la trasmissione. Ebbene nulla di tutto questo a quanto pare”.

Christine Anderson e altri Eurodeputati

Ne derivarono obblighi assurdi, incostituzionali, inutili, basati solo sulla bugia che oggi, ha distrutto migliaia e migliaia di imprese e famiglia con un’escalation di reazioni avverse e oggi ancora di più, un aumento indiscriminato di morti improvvise.

Tutto sempre e solo basato su un’immensa BUGIA.

Questo atteggiamento impositivo, divisivo e discriminatorio, ha avviato un progetto di scontro sociale e culturale, alimentando esclusivamente, una tensione pubblica, che aveva ed ha come unico scopo, distruggere la fiducia tra le persone.

Questa pianificazione lavora per trasformare la ”fede nel consenso politico”, con un patetico paternalismo di imposizione alle regole, senza comprendere che tutto ciò ha solo allontanato ancor più lo stato dal cittadino.

Ma a loro non importa, vanno avanti continuando con qualsiasi cosa abbiano progettato.

In pochi sono a conoscenza che, La Commissione Europea ha un piano per l’autunno-inverno 2022/2023, che è incentrato sulla vaccinazione di massa del siero-bugia a mRna e, vorrebbe continuare, ripartendo proprio da chi non ha nemmeno fatto la sua prima dose.

Ora c’è solo un cattivo e, tutti gli altri sono bravi, c’è solo un siero sperimentale, con bugie annesse e, tutti gli altri non servono, c’è una sola malattia, e le altre non esistono, c’è una massa di cervelli controllati e in pochi sono liberi.

Le nostre democrazie occidentali secondo la Anderson punteranno ancora di più, attraverso la disinformazione per riportare fiducia nel siero magico, a colpire quelle classi di cittadini europei che non si sono piegate alla dittatura sanitaria voluta dall’Europa.

Nel suo intervento, molto sentito, ha fatto un esempio del quale non possiamo non soffermarci e rifletterci.

Ha infatti illustrato come il blackout negli anni Settanta nella città di New York, aveva incrementato la natalità di quella città, al contrario invece dell’isolamento forzato della pandemia che invece, sebbene le persone siano rimaste chiuse nelle proprie case, la natalità è scesa spaventosamente.

Attenzione è arrivato il momento di porci delle domande, perché il nuovo esecutivo targato Giorgia Meloni, non solo sta “pensando” ad una nuova austerity, ma ha già dichiarato di essere la continuità di quello precedente.

Salutiamo subito, riforma delle pensioni, flat tax e riduzioni delle tasse, che sono stati solo slogan elettorali e prepariamoci a difendere nuovamente il valore sacro del nostro corpo, le nostre famiglie, le nostre imprese, magari stavolta con la consapevolezza dell’immensa bugia raccontata.

Andrea Caldart

Link utili:

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!