Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Attualità » Buona Pasqua!

Buona Pasqua!

da | Apr 17, 2022 | Attualità

Ci vuole molta forza per contrastare i “demoni” che da oltre due anni ci assediano. Ci vuole molta forza e fiducia in noi stessi e nel prossimo per superare le durissime prove che la vita ci pone di fronte. Invochiamo la Pasqua per tutti e soprattutto per coloro che hanno in mano le sorti del mondo: “abbandonate l’odio e seguite più miti consigli”.

L’ispirazione a scrivere sulla Pasqua 2022 è venuta quando mi è tornata in mente la solitaria e bagnata cerimonia Urbi et Orbi del 2020.

Papa Francesco, lento, claudicante e in totale solitudine si avvicina al Cristo nel silenzio della tragedia appena iniziata che aveva già iniziato a colpire a morte centinaia di persone al giorno. La Pandemia aveva appena iniziato a portare l’oscurità nelle famiglie e pian piano si sarebbe radicata negli animi.

A fine marzo 2020 era ancora il tempo degli arcobaleni con le scritte “Andrà tutto bene” e i balconi si trasformavano in loggioni di teatro ospitando canti collettivi.

Sappiamo tutti come è andata a finire. L’aridità e la cattiveria si sono radicate nei nostri animi e il prossimo, chiunque fosse, è diventato una minaccia.

Con la fine del 2021 e l’inizio del nuovo anno qualche labile speranza iniziava a diffondersi. Le riaperture delle attività e un abbozzo di ripresa economica lasciavano intendere che presto avremmo potuto riassaporare il piacere della convivialità lasciando alle spalle il buoi periodo pandemico.

Invece, il 24 febbraio, è accaduto quello che nessuno avrebbe immaginato. La GUERRA.

Con i paraocchi ben saldi in viso avevamo dimenticato di esportare la Pace nei tantissimi angoli della terra dove la Guerra è di casa, sino a quando ce la siamo ritrovati alle porte di casa.

E così, invece di avere una sferzata di orgoglio stimolando i nostri governanti e rimediare alle assenza ci siamo divisi a tifare per gli uni o per gli altri assecondando le giustificazioni per alimentare l’odio e inasprendo il conflitto in Ucraina.

Man mano che le immagini richiamano gli orrori della guerra maggiori sono i desideri di vendetta. 

Una spirale di negatività che ormai si autoalimenta e che  troverà la strada per ampliare il conflitto a altri Paesi.

Ecco quindi che l’immagine solitaria di Papa Francesco del 2020 è per me la rappresentazione della solitudine degli umani e dell’isolamento dei valori del cristianesimo.

Ma al contempo è anche al rappresentazione di quanto ognuno di noi possa avere la forza di correre verso Dio, per chi crede, o verso una generica e altrettanto sana spiritualità per i laici. 

E’ dalla determinazione dei singoli che l’umanità troverà la forza di reagire e risorgere.

Basta con la “resilienza“, avanti con la  reazione. Reazione alle ingiustizie, reazione alle scelte ingiustificabili, reazione a tutte le fake news.

L’immagine di Papa Francesco, solo davanti a Cristo è di una forza incommensurabile.

Vi lascio con alcuni passi tratti dalla  UDIENZA GENERALE di Mercoledì, 13 aprile 2022.

“La pace che Gesù ci dà a Pasqua non è la pace che segue le strategie del mondo, il quale crede di ottenerla attraverso la forza, con le conquiste e con varie forme di imposizione. Questa pace, in realtà, è solo un intervallo tra le guerre: lo sappiamo bene. La pace del Signore segue la via della mitezza e della croce: è farsi carico degli altri. Cristo, infatti, ha preso su di sé il nostro male, il nostro peccato e la nostra morte. Ha preso su di sé tutto questo. Così ci ha liberati. Lui ha pagato per noi. La sua pace non è frutto di qualche compromesso, ma nasce dal dono di sé. Questa pace mite e coraggiosa, però, è difficile da accogliere. Infatti, la folla che osannava Gesù è la stessa che dopo pochi giorni grida “Crocifiggilo” e, impaurita e delusa, non muove un dito per Lui.”

Infine  Papa Francesco così conclude: “Fratelli, sorelle, Pasqua significa “passaggio”. È, soprattutto quest’anno, l’occasione benedetta per passare dal dio mondano al Dio cristiano, dall’avidità che ci portiamo dentro alla carità che ci fa liberi, dall’attesa di una pace portata con la forza all’impegno di testimoniare concretamente la pace di Gesù. Fratelli e sorelle, mettiamoci davanti al Crocifisso, sorgente della nostra pace, e chiediamogli la pace del cuore e la pace nel mondo.”

Buona Pasqua e meditate la resurrezione dei vostri valori!

Lamberto Colla

Link utili 

URBI ET ORBI 2020

https://www.gazzettadellemilia.it/cronaca/item/27080-papa-francesco-pensavamo-di-rimanere-sani-in-un-mondo-malato-ora-ti-imploriamo-video.html

https://www.facebook.com/watch/?v=588544018408713

UDIENZA GENERALE 13 aprile 2022

https://www.vatican.va/content/francesco/it/events/event.dir.html/content/vaticanevents/it/2022/4/13/udienzagenerale.html

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!