Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Attualità » Epidemia, leggi e fallimenti

Epidemia, leggi e fallimenti

da | Gen 12, 2022 | Attualità

Riportiamo l’articolo del prof. Ehud Qimron pubblicato sul quotidiano israeliano, “Ha’aretz” il 6 gennaio 2022.

Ehud Qimron è professore di medicina all’Università di Tel Aviv, direttore del Dipartimento di Microbiologia e Immunologia dell’Università di Tel Aviv.

Riteniamo che ciò che ha scritto Qimron sia una fotografia che si adatta perfettamente alla realtà vigente in Italia. Pertanto, invitiamo il popolo italiano a riflettere e a considerare con lucidità quanto sta accadendo nel nostro Paese.

È tempo di ammettere il fallimento.

«Con due anni di ritardo, vi rendete finalmente conto che un virus respiratorio non può essere sconfitto e che qualsiasi tentativo del genere è destinato a fallire. Non lo ammettete, perché non avete ammesso quasi nessun errore negli ultimi due anni, ma in retrospettiva è chiaro che avete fallito miseramente in quasi tutte le vostre azioni, e anche i media stanno già avendo difficoltà a coprire la vostra vergogna.

Vi siete rifiutati di ammettere che l’infezione arriva in ondate che svaniscono da sole, nonostante anni di osservazioni e conoscenze scientifiche. Avete insistito nell’attribuire ogni goccia di un’onda esclusivamente alle vostre azioni e così attraverso la falsa propaganda dite che “avete vinto la peste”.

Voi vi siete rifiutati di ammettere che i test di massa siano inefficaci.

Nonostante i vostri piani di emergenza lo affermino esplicitamente (“Pandemic Influenza Health System Preparedness Plan, 2007”, p. 26).

Voi vi siete rifiutati di ammettere che il recupero è più protettivo di un vaccino.

Nonostante le conoscenze e le osservazioni precedenti dimostrino che le persone vaccinate non guarite hanno maggiori probabilità di essere infettate rispetto alle persone guarite. Vi siete rifiutati di ammettere che i vaccinati siano contagiosi nonostante le osservazioni. Sulla base di questo, speravate di raggiungere l’immunità di gregge con la vaccinazione. Avete fallito anche in questo.

Avete insistito nell’ignorare il fatto che la malattia è decine di volte più pericolosa per i gruppi a rischio e gli anziani, che per i giovani, che non sono in gruppi a rischio, nonostante la conoscenza che proveniva dalla Cina già nel 2020.

Vi siete rifiutati di adottare la “Dichiarazione di Barrington“, firmata da più di 60.000 scienziati e professionisti medici, e altri programmi di buon senso. Avete preferito ridicolizzarli, calunniarli, distorcerli e screditarli. Invece dei programmi e delle persone giuste, avete scelto professionisti non qualificati per la gestione dell’epidemia pertinente (fisici come consiglieri principali del governo, veterinari, agenti di sicurezza, persone dei media e così via).

Non avete istituito un sistema efficace per segnalare gli effetti collaterali dei vaccini e le segnalazioni sugli effetti collaterali sono state persino cancellate dalla vostra pagina Facebook. I medici evitano di collegare gli effetti collaterali al vaccino, per timore che li perseguitiate come avete fatto con alcuni dei loro colleghi. Avete ignorato molte segnalazioni di cambiamenti nell’intensità mestruale e nei tempi del ciclo mestruale.

Avete nascosto i dati che consentono una ricerca obiettiva e corretta.

Invece, avete scelto di pubblicare articoli non oggettivi, pura propaganda per Pfizer sull’efficacia e la sicurezza dei vaccini.

Danno irreversibile alla fiducia

Tuttavia, dall’alto della vostra arroganza, avete anche ignorato il fatto che alla fine la verità sarà rivelata. E comincia a essere rivelata. La verità è che avete minato la fiducia del pubblico in voi a un livello senza precedenti, e avete eroso il vostro status di fonte di autorità.

La verità è che avete bruciato centinaia di miliardi di shekel senza alcun risultato.

Per la pubblicazione di intimidazioni, per test inefficaci, per lockdown distruttivi e per aver sconvolto la routine della vita negli ultimi due anni.

Avete distrutto l’educazione dei nostri figli e il loro futuro.

Avete fatto sentire i bambini in colpa, spaventati. Ridotti a fumare, bere, diventare dipendenti, abbandonare la scuola e litigare, come attestano i dirigenti scolastici di tutto il paese.

Avete danneggiato i mezzi di sussistenza, l’economia, i diritti umani, la salute mentale e la salute fisica.

Avete calunniato colleghi che non si sono arresi a voi. Avete messo le persone l’una contro l’altra, diviso la società e polarizzato il discorso.

Avete bollato, senza alcuna base scientifica, persone che hanno scelto di non farsi vaccinare come nemici del pubblico e come diffusori di malattie.

Voi promuovete, in un modo senza precedenti, una politica draconiana di discriminazione, negazione dei diritti e selezione delle persone, compresi i bambini.

Per una scelta medica. Una selezione che nega ogni significato epidemiologico.

Quando si confrontano le politiche distruttive che si stanno perseguendo con le politiche sane di altri paesi, si può vedere chiaramente che la distruzione che avete causato ha solo aggiunto vittime oltre ai vulnerabili al virus.

L’economia che avete rovinato, i disoccupati che avete causato e i bambini di cui avete distrutto l’istruzione sono le vittime in eccesso solo a causa delle vostre stesse azioni.

Al momento non vi è alcuna emergenza medica, ma voi coltivate una tale condizione da due anni a causa della brama di potere, di budget e di controllo.

L’unica emergenza ora è che si impostano ancora politiche e si detengono enormi budget per la propaganda e la manipolazione delle coscienze invece di utilizzarli per rafforzare il sistema sanitario».

Professor Udi Qimron

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!