Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Attualità » Il Governo fuori tempo e la trasformazione degli ideali in tempo di pandemia

Il Governo fuori tempo e la trasformazione degli ideali in tempo di pandemia

da | Set 12, 2021 | Attualità

Abbiamo molto da apprendere dagli spot pubblicitari. Dietro la maggior parte di essi vi sono studi che, al fine di inviare il messaggio mirato, fotografano la realtà del momento con le aspirazioni della massa dei consumatori, più che non le vere esigenze. Queste si creano, soprattutto stimolando un desiderio. In tal senso non notiamo alcuna differenza con la propaganda politica. 

Al tempo stesso è nostro intento sottolineare che i tempi si evolvono, i bisogni si trasformano. La storia modifica termini e definizioni. Ideologie o pragmatismo? Programmazioni economiche per il benessere di tutti o limitazioni create con decreti?

Attualmente la politica è in ritardo sui tempi della innovazione, proprio perché gli stessi partiti politici subiscono trasformazioni. Per questa loro difficoltà di sintonizzazione con il tempo e con gli sviluppi più recenti, i partiti non possono più ispirarsi a particolari ideologie. La politica, proprio in quanto scienza dell’organizzazione della realtà collettiva di un Paese, non deve intervenire su ogni attività con l’intento di privarla di autonomia. La politica deve orientarsi verso il pragmatismo, la razionale programmazione ed il rispetto delle norme fondamentali della democrazia: la “giustizia sociale”, modernamente intesa come sviluppo economico, sviluppo culturale e sociale. 

La democrazia non solo costituzionale, ma “reale” per garantire ai cittadini il diritto ad una vita vissuta con dignità ed in totale libertà per il diritto al lavoro, alla sicurezza, alla casa, alla cultura, alla crescita individuale. Il popolo non deve elemosinare quello che gli spetta! Il Governo dovrebbe tener conto di tali fattori, dato che, se le ideologie sembrano essere anacronistiche, gli ideali esistono ancora e sempre più forti nel rispetto della dignità dell’essere umano. 

Ricordate che nella democrazia rappresentativa il concetto di rappresentanza fa capo ad un rapporto duale ove il “rappresentante” rispecchia gli interessi e le richieste dei cittadini che rappresenta, assumendo le responsabilità delle scelte. Non lo dimenticate mai.

Un pensiero di Luigi Pirandello sempre attuale: “La causa vera di tutti i nostri mali, di questa tristezza nostra, sai qual è? La democrazia, mio caro, la democrazia, cioè il governo della maggioranza. Perché, quando il potere è in mano d’uno solo, quest’uno sa d’esser uno e di dover contentare molti; ma quando i molti governano, pensano soltanto a contentar sé stessi, e si ha allora la tirannia più balorda e più odiosa: la tirannia mascherata da libertà.”

Antonella Di Luzio

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!