Notizie recenti

| | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |
Home Attualità Mondo Esperti di sanità pubblica chiedono al Canada il via di un’inchiesta pubblica sulla pandemia

Esperti di sanità pubblica chiedono al Canada il via di un’inchiesta pubblica sulla pandemia

infermieri canadesi: si chiede un'inchiesta pubblica in Canada sulla pandemia Covid

Inchiesta Covid Canada: Nelle ultime ore, medici e scienziati si sono rivolti al British Medical Journal (BMJ) per sollecitare il Canada ad avviare un’inchiesta sui “grandi fallimenti pandemici”. 

Al centro della questione sarebbe presente una pesante critica al frammentato Sistema Sanitario pubblico del Paese.

Un resoconto completo di come il Canada abbia gestito il Covid-19, dunque, sembrerebbe necessario per determinare i suoi punti deboli. 

Jocalyn Clark, redattrice internazionale di BMJ, esperta di salute pubblica canadese, ha rilasciato alla CBC News una dichiarazione, secondo la quale “Spera che il Governo non nasconda come ha gestito la crisi. Se questa catastrofe globale non causa la necessità di un esame approfondito, dunque non so cosa lo farà”. 

“Ciò di cui abbiamo bisogno – ha proseguito Clark – è qualcosa a livello federale che sia adeguatamente legiferato e governato, in modo da condurre un’indagine pubblica completa e che esamini l’intera risposta alla pandemia”.

Gli scienziati del BMJ, inoltre, hanno sostenuto che il processo decisionale del Canada ai massimi livelli era caratterizzato non solo da incoerenze, ma anche da forti crisi negli alloggi per l’assistenza a lungo termine. 

Secondo quanto riferito dal British Medical Journal: “Il quadro che emerge è quello di un Paese mal preparato con sistemi di dati obsoleti, scarso coordinamento e coesione e cecità nei confronti delle diverse esigenze dei suoi cittadini. Ciò che ha salvato il Canada è stata una popolazione in gran parte disponibile e conforme che ha resistito a rigorose misure di sanità pubblica e ha raggiunto livelli di copertura vaccinale tra i più alti al mondo”. 

Colpiti in particolar modo sarebbero stati soprattutto i centri di assistenza agli anziani, nonostante i numerosi avvertimenti avanzati.  

Secondo gli esperti, infatti, “È una vergona che il Canada sia al vertice delle Nazioni ricche per decessi (correlati al COVID) nelle case di cura per anziani, nonostante più di cento segnalazioni prefigurassero una crisi all’interno delle strutture”. 

L’Ufficio del Ministro della Salute Jean-Yves Duclos ha dichiarato di essere “Impegnato in una revisione della risposta a COVID-19 per fare il punto sulle lezioni apprese e informare meglio i preparativi e le risposte a future emergenze sanitarie”. 

Nonostante ciò, il Governo liberale deve ancora annunciare un’inchiesta pubblica completa sulla gestione del Covid-19. 

Anche se non si è svolta alcuna inchiesta a livello federale, all’inizio di quest’anno ne è stata tenuta una nazionale indipendente dei cittadini con la partecipazione di esperti del settore.

Flavia De Michetti

infermieri canadesi: si chiede un'inchiesta pubblica in Canada sulla pandemia Covid

Fuori dal Silenzio

SatiQweb

dott. berardi domenico specialista in oculistica pubblicità

Condividi

Condivi questo Articolo!