Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Attualità » Sentenze & Udienze: Ora si ristabilisce Legge e Verità

Sentenze & Udienze: Ora si ristabilisce Legge e Verità

da | Ott 17, 2022 | Attualità

Esattamente un anno fa, l’infame tessera verde, entrò di prepotenza nella vita degli italiani.

Iniziarono così i selfie a 32 denti da parte di quella gente che orgogliosamente postava nei propri social, una vita “normalizzata” da un “codice QR”.

Quello di cui però non si rendeva conto in quel momento è invece, come quella “sterilizzazione cerebrale” compromettesse la vita, tanto da togliere i sacrosanti diritti costituzionali.

Arriva così la provvidenziale sentenza 842/22 del Tribunale di Frosinone a firma del Giudice dott. Luigi Petraccone che stabilisce, appunto, la libertà di un cittadino di potersi muovere regolarmente nel territorio e, l’incostituzionalità ed illegittimità del DCPM che lo impediva, proprio perché mancavano i presupposti legislativi.

Ma è di poche ora fa la notizia che la Procura europea ha aperto un’indagine per vederci chiaro sui fatti riguardanti l’acquisto dei sieri Pfizer, fatto dall’Unione Europea, dopo le dichiarazioni pubbliche rilasciate, nei giorni scorsi, da Janine Small, alto dirigente di Pfizer.

La Procura europea si appresta ad indagare sullo scambio di sms tra Ursula Von der Leyen e Albert Bourla, Ceo di Pfizer e, nel comunicato che ha diffuso si legge: “Questa eccezionale conferma arriva dopo un interesse pubblico estremamente elevato”; il riferimento è alla deposizione proprio della Small.

Ma oggi è il giorno anche di Trudeau, il Primo ministro canadese che, lo scorso febbraio bloccò le proteste dei camionisti e della popolazione civile contro l’obbligo vaccinale.

la Corte d’Appello dell’Ontario, guidata da Paul Rouleau dovrà stabilire se le circostanze che hanno portato Trudeau a invocare l’Emergences Act a febbraio in risposta alle manifestazioni del “Freedom Convoy”, fossero legittime o meno.

Era ottobre anche in Italia l’anno scorso quando abbiamo visto a Trieste i portuali attaccati con gli idranti mentre manifestavano pacificamente contro l’obbligatorietà di questo inutile ed infame provvedimento.

Quello che si nota invece è che, da poco tempo, stanno iniziando in tutto il mondo, le proteste contro queste ormai evidenti, inutili misure repressive, attuate durante gli anni della “pandemia”.

Misure fatte e, questo va sottolineato, senza avere evidenze scientifiche che ora, porteranno alla luce dei profondi dubbi di costituzionalità sulla gestione pandemica da parte dei vari governi e organizzazioni internazionali.

In tutto questo fermento, ancora una volta, il silenzio del mainstream che probabilmente, vedendo cadere il grande castello di menzogne che ha raccontato e che tuttora continua ad avvallare in un racconto acritico filogovernativo.

Andrea Caldart

Link Utili:

https://www.gazzettadellemilia.it/politica/item/38798-pfizer-e-i-politici-della-%E2%80%9Cfuffa%E2%80%9D
Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!