Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Costume e società » Il cane Tommy: solo, al buio e incatenato

Il cane Tommy: solo, al buio e incatenato

da | Ott 30, 2021 | Costume e società

Salvato da un triste destino a Pescara dalle Guardie Volontarie del WWF.

Non è certamente il primo caso di maltrattamenti verso gli animali, vittime della crudeltà di alcuni individui che non sono definibili “esseri umani”. Aguzzini che infliggono sofferenze con superficialità. Fortunatamente questa è una storia a lieto fine.

Tommy ha vissuto per anni in una stalla piccolissima ricoperta di feci. In totale isolamento, legato al muro con una catena da un metro e una tavola di legno come giaciglio. Aveva acqua putrida da bere e chissà quando poteva nutrirsi. Tommy, sfinito, si è fatto sentire con forti guaiti. Chi li ha sentiti ha chiamato le Guardie Volontarie del WWF che hanno proceduto al sequestro immediato del cane, contestando al proprietario il reato di detenzione incompatibile con la specie e produttiva di sofferenze.

Attualmente Tommy è ospite della Lega Nazionale per la Difesa del Cane presso una pensione privata, a seguito dell’interessamento dell’Ufficio Tutela Animali del Comune di Pescara. Speriamo che troverà un buon affido e l’amore che non ha mai ricevuto.

L’appello

Purtroppo le segnalazioni di maltrattamenti verso gli animali domestici sono tante. Molti gli animali che rischiano di rimanere nelle mani dei loro aguzzini. Per questo le Guardie Volontarie WWF, Nucleo provinciale di Pescara, fanno appello alle amministrazioni comunali della provincia affinché creino un canale privilegiato e un fondo destinato a queste situazioni che, spesso, rivestono carattere d’urgenza. Animali disperati che non possono attendere che si liberi un posto in qualche struttura comunale.

La legge

Negli ultimi anni sono state emanate numerose disposizioni che confermano i diritti degli animali estendendo la disciplina legislativa ad ogni aspetto del rapporto con l’uomo.  Il fine è quello di riconoscere agli animali la dignità di soggetti con disposizioni normative. 

Ringraziamo le Guardie Volontarie WWF per l’immediatezza degli interventi e ci uniamo al loro appello di sostegno.

“Facciamo sì che il miglior amico dell’uomo, abbia nell’uomo il suo migliore amico” Mahatma Gandhi

Antonella Di Luzio

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!