Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR *

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Costume e società » Risparmiare si può e si deve, per noi e per l’ambiente

Risparmiare si può e si deve, per noi e per l’ambiente

da | Gen 25, 2023 | Costume e società

Non è solo un beneficio per noi stessi e per le nostre tasche…  

Risparmiare significa avere più rispetto verso il pianeta, in un mondo che ci vuole sempre più consumatori sfrenati…

Parole d’ordine: consapevolezza ed eco-sostenibilità. 

Dire di no al consumismo sfrenato! Dobbiamo iniziare seriamente a pensare che il bene del pianeta sia anche il nostro e non si tratta di un discorso lontano da noi, dalla nostra sfera quotidiana. 

Capire che ognuno di noi è fondamentale per un cambiamento di rotta, questo è davvero importante, e lo è sempre di più.

Vogliamo dare una serie di suggerimenti che possano essere davvero utili per beneficiare di un effettivo risparmio, ma non solo, per un maggior rispetto per l’ambiente che ci circonda e per un miglior stile di vita.

Prima di tutto evitare di sprecare il cibo, partendo dai nostri acquisti giornalieri e da un corretto utilizzo degli alimenti.

Spesso succede di acquistare più di quello che effettivamente ci serve, guardiamo bene le scadenze di ogni prodotto che compriamo, un minimo di pianificazione è molto più utile di quanto immaginiamo. 

In questo modo non ci ritroveremo in frigo o in dispensa una serie di alimenti con date di scadenza vicine tra loro, con il rischio di buttarne una parte…

Prendiamo una buona abitudine, prima di recarci al supermercato prepariamo una lista di quello che davvero ci serve, eviteremo di farci conquistare troppo dalle offerte del momento, se queste non ci sono effettivamente necessarie.

Approfittare delle offerte è certamente utile a farci risparmiare, ma acquistare prodotti a basso prezzo per poi buttarli non sarà più un risparmio ma un enorme spreco.

Altra idea furba può essere quella di tenere una lavagnetta accanto al frigo dove di settimana in settimana ci prendiamo nota degli alimenti più deperibili o a breve scadenza, in modo da non dimenticare proprio nulla. 

Anche quando cuciniamo può succedere che non calcoliamo bene la quantità che ci serve e ci avanza del cibo pronto, cosa fare? 

Anche in questo caso vediamo di non cestinarlo, piuttosto riponiamolo in frigo in appositi contenitori e teniamolo per il pasto successivo, ripassato in microonde/forno/padella sarà di nuovo gustoso, a volte anche di più! 

Inoltre, ci sono mille modi creativi, economici e gustosi per servirlo il giorno dopo, se siamo a corto di idee basta cercarle nel web. Il pane avanzato, ad esempio, potrà diventare un’ottima torta salata.

Certamente l’ideale sarebbe avere un orto in giardino, questo ci assicurerebbe genuinità e grande risparmio, ma ovviamente non sempre è possibile non avendo lo spazio a disposizione.

Possiamo però impegnarci a seguire qualche regola ed usare il buonsenso, ecco a tal proposito, qualche ulteriore utile consiglio.

Comprare i prodotti sfusi evitando in questo modo la plastica di quelli confezionati. 

Non è quindi solo un maggior spreco, acquistare prodotti in singole confezioni di plastica rappresenta un costo ulteriore per il consumatore ed un impatto ambientale negativo non da poco…

Evitare l’acqua in bottiglia è possibile se si investe in un purificatore dell’acqua corrente, ove se necessario, oppure informarsi su eventuali erogatori d’acqua nella propria zona.

Se siamo patiti dello shopping ed ogni weekend ne facciamo il nostro sport preferito, forse dovremmo rifletterci su un bel pò…

Applicare, infatti, tutti i suggerimenti appena elencati è uno sforzo quasi inutile se ogni weekend andiamo in giro per negozi acquistando vestiti o oggetti per la casa. 

Avere uno stile di vita economicamente sostenibile significa anche sapersi trattenere dall’acquistare beni superflui, e questo sempre nell’ottica di voler bene all’ambiente ed a noi stessi.

Se proprio non possiamo fare a meno, cerchiamo di seguire questi semplici trucchi per risparmiare.

Ogni volta che vogliamo fare un nuovo acquisto, fermiamoci a pensare se davvero ci è necessario. 

In caso affermativo, lasciamo passare uno o due giorni: se si tratta di un acquisto veramente importante e quindi ci stiamo ancora pensando… allora decidiamoci per l’acquisto.

Imparare a restaurare o cucire potrebbe rivelarsi molto utile, un modo, tra l’altro, per passare il tempo libero, risparmiare e dare nuova vita a lenzuola, tovaglie, mobili, accessori e tanto altro.

Nei nostri acquisti cerchiamo di scegliere possibilmente pochi capi basic ed evergreen, un capo di qualità e che ci sta bene vale più di 100 paia di jeans economici che l’anno prossimo non saranno più di moda o che probabilmente si rovineranno. 

Altra idea è quella di scambiare i vestiti dei figli più piccoli che non gli vanno più con altri genitori.

Non per ultimo scegliamo un’alimentazione varia ed equilibrata, che privilegi le proteine derivanti dal consumo di legumi ad esempio. 

Limitare il consumo di carne rappresentante non solamente una scelta che fa bene al nostro organismo, ma una scelta sostenibile che reca notevoli benefici all’ambiente che ci circonda.

Forse non tutti sanno infatti che la produzione di carne richiede più risorse, porta a maggiori emissioni di gas serra e contribuisce sia alla deforestazione che all’inquinamento in misura molto maggiore rispetto alla produzione di frutta, verdura e altri alimenti vegetali.

Possiamo concludere dicendo che avere un occhio attento all’ambiente significa di conseguenza rispettare noi stessi. 

Mita Valerio

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!