Processing

Se credi nella libera informazione, puoi!

  • EUR

Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Economia » Economia: «Mio Italia chiede di sostenere il settore»

Economia: «Mio Italia chiede di sostenere il settore»

da | Gen 8, 2022 | Economia

La situazione economica del settore dell’ospitalità registra ancora perdite. È difficile ricominciare a lavorare senza le restrizioni perché il Covid 19 sembra complesso da gestire. Sebbene la campagna di vaccinazione abbia coinvolto circa l’85% della popolazione, il virus continua a diffondersi. A complicare la situazione sanitaria è anche la variante Omicron: causa un forte allarme con i contagi quotidiani, aumentando la paura che sacrifica la vita degli italiani dal 2020, con conseguenze preoccupanti sulle imprese, costrette a limitare lavoro e ricavi.

I dati del settore

«È decisamente negativo – commenta Paolo Bianchini, presidente dell’associazione di categoria MIO Italia, Movimento Imprese Ospitalità – il bilancio del settore Horeca che coinvolge ristoranti, bar, pizzerie, pub, cocktail bar. È bene ricordare che a San Silvestro è saltato un cenone su due, mentre il giorno di Natale è andato completamente deserto». 

Le persone costrette a disertare i locali a causa della pandemia del Covid 19 rappresentano quella linfa vitale che riesce a far vivere un’impresa. Cresce la preoccupazione negli operatori del settore perché non vedono un’immediata ripresa dell’attività economica. 

«Dietro l’angolo – continua Paolo Bianchini – si prospettano migliaia di nuovi licenziamenti. Tantissime strutture saranno obbligate a chiudere nel primo trimestre 2022 per mancanza di “ossigeno”. Il Centro studi di MIO Italia sta monitorando la situazione. Per la terza stagione consecutiva siamo in emergenza Covid 19. Alle misure sanitarie devono corrispondere nuove misure economiche. Siamo a un bivio: o si aiuta il comparto Horeca oppure lo si affossa definitivamente (con grande giubilo delle multinazionali e della delinquenza organizzata). Al premier Mario Draghi MIO Italia chiede un urgente scostamento di bilancio per sostenere il settore». 

Francesco Fravolini

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!