Notizie recenti

| | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |
Home Agricoltura Economia Nobili Spa condensa tecnologia e sostenibilità nelle Trince Pacciametrici Sds Serie 1000

Nobili Spa condensa tecnologia e sostenibilità nelle Trince Pacciametrici Sds Serie 1000

Presentata ad EIMA nell’autunno 2022, in anteprima assoluta, la nuova trincia SDS serie 1000 riscosse da subito grande interesse.

Come è consuetudine, EIMA è il palcoscenico internazionale preferito per lanciare le novità di casa Nobili e in attesa della prossima edizione della kermesse bolognese, riproponiamo la serie 1000 delle trincia pacciamatrici che tanto interesse aveva suscitato nella prima edizione post pandemica. 

La trincia SDS serie 1000, ha avuto la sua genesi per la pacciamatura con erba, potatura, cover crops e colture da inerbimento in frutteto, vigneto e oliveto. 

Dopo oltre di quindici anni di esperienza e commercializzazione del sistema brevettato Side Delivery System, NOBILI ha allargato la famiglia SDS con la performante serie 1000, disponibile nelle larghezze di lavoro di 2600, 2800 e 3100 mm con scarico bilaterale. 

Sempre più frequenti risultano oggi tecniche agronomiche, quali filari inerbiti e cover crops, idonee a permettere l’incremento di sostanza organica associato ad un apporto di azoto nel terreno lungo la fila delle piante. 

SDS serie 1000 consente la pacciamatura del sotto chioma e la contemporanea pulizia interfilare, anche in presenza di potatura. 

Le macchine si contraddistinguono per la doppia coclea di grandi dimensioni e per l’ampia apertura frontale, ciò consente alla macchina di processare elevate quantità di materiale e di creare andane simmetriche da ambo i lati in un’unica passata. 

I triturator SDS appoggiano su rullo, con fondelli smontabili, che ne regola l’altezza di lavoro e sono dotate di regolazione idraulica della velocità delle coclee per adeguare la portata di biomassa alla velocità del trattore e al volume del materiale da trinciare. 

Presentano due cofani che facilitano la pulizia e la manutenzione della macchina e vedono attacchi di seconda categoria collegabili ai bracci del sollevatore posteriori.

Redazione

In collaborazione con: www.gazzettadellemilia.it

Fuori dal Silenzio

SatiQweb

dott. berardi domenico specialista in oculistica pubblicità

Condividi

Condivi questo Articolo!