Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Politica » Il Governo giustifica i propri fallimenti con il dispotismo

Il Governo giustifica i propri fallimenti con il dispotismo

da | Dic 30, 2021 | Politica

Il presidente Mario Draghi vuole convincere i reticenti che il vaccino contro il Covid funziona e nello stesso tempo persuadere i vaccinati a fare la terza dose spiegando che i vaccini non sono stati efficaci. Allora cosa fa? Ripercorriamo gli ultimi 12 mesi di imbarazzante “narrazione ufficiale”.

La presunta immunità di gregge

Il vaccino immunizza al 95%. Forse immunizza al 70% con due dosi. Probabilmente immunizza circa il 50%. In realtà solo del 39% ma con la terza dose. In verità il vaccino non immunizza, ma riduce il contagio. Se non ti vaccini muori. Parallelamente la taumaturgica certificazione verde sempre più discriminante e criminalizzante: green pass semplice, green pass rafforzato, super green pass, sino alle restrizioni delle nuove regole varate dal Consiglio dei Ministri il 30 dicembre. Non si è compreso o si fa finta di non capire che la pandemia non si combatte con i QR Code?

L’aspetto costituzionale

1.In base alla sentenza Granital della Corte Costituzionale del 1984, si potrebbe ravvisare un contrasto che porterebbe a non applicare la fonte interna per assicurare il primato del Diritto dell’Unione europea sui singoli diritti nazionali. «La Corte muove sempre dalla premessa che i due ordinamenti sono distinti e tra loro autonomi anche se coordinati, in quanto in forza dell’art. 11 della Costituzione sono state trasferite alle istituzioni comunitarie le competenze relative a determinate materie».

2. Per quanto concerne il green pass c’è una violazione del ‘criterio di proporzionalità’, vale a dire che viene meno la congruità del mezzo rispetto al fine. La ragionevolezza e la proporzionalità costituiscono i pilastri fondamentali del nostro ordinamento giuridico che tutelano i diritti del cittadino contro gli abusi del potere legislativo o del potere esecutivo. In tal senso la certificazione verde promette la prevenzione della diffusione del Covid ma i riscontri scientifici sono ben diversi dato che anche chi è vaccinato può contrarre il virus. Il green pass, violando il principio di proporzionalità e ragionevolezza, si pone in contrasto con l’art. 3, comma 1, della Costituzione italiana.

L’appello

La nostra redazione richiama l’attenzione dei giudici italiani sui punti di cui sopra per un’eventuale azione in giudizio.

Antonella Di Luzio

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!