Se credi nella libera informazione, puoi!

Home » Attualità » «I vaccini a mRNA sono terapie cellulari e geniche»

«I vaccini a mRNA sono terapie cellulari e geniche»

da | Nov 8, 2021 | Attualità

È quanto afferma Stefan Oelrich, membro del consiglio di amministrazione e responsabile della Divisione farmaceutica di Bayer, una delle più importanti multinazionali farmaceutiche. Al World Health Summit 2021, il vertice mondiale sulla salute, Oelrich ha affermato: «I vaccini a mRNA sono terapie cellulari e geniche e il pubblico non avrebbe accettato di assumerli se non fosse stato per la pandemia. La pandemia ha creato il consenso su innovazioni prima improponibili. Stiamo davvero facendo quel salto per guidare l’innovazione, noi come azienda Bayer, nelle terapie cellulari e geniche (…). In definitiva i vaccini a mRNA sono un esempio di quella terapia cellulare e genica. Mi piace sempre dire che se avessimo intervistato due anni fa le persone chiedendogli: “Sareste disposti a prendere una terapia genica o cellulare e iniettarla nel tuo corpo?”. Credo che molto probabilmente avremmo avuto un tasso di rifiuto del 95%».

Il World Health Summit si è svolto a Berlino con la presenza di 100 Nazioni, 400 Relatori, 6.000 partecipanti in totale, non è certo un corteo di manifestanti ‘complottisti’. Non solo le dichiarazioni di Oelrich sono significative ma riassumono ciò che molti medici affermano da tempo, senza dimenticare le motivazioni delle numerose proteste in Italia e in altri Paesi. Non siamo a conoscenza delle reazioni dei partecipanti e degli altri relatori ma riteniamo che dire la verità in questi tempi conduca all’emarginazione. La prova del nove l’avremo qualora la Bayer dovesse declassare Oelrich negli incarichi aziendali. Se non accadrà, auspichiamo ulteriori approfondimenti in merito.

Antonella Di Luzio 

Contenuti correlati

Condividi

Condivi questo Articolo!